Parma, 23 ottobre 2018 – Rimane meno di un mese di tempo ai risparmiatori che desiderano costituirsi come parte civile nel processo penale di Banca Popolare di Vicenza.

Per decisioni del Giudice dell’udienza preliminare di Vicenza, infatti, i vertici della ex BPVI sono stati rinviati a giudizio. Il dibattimento avvierà dinanzi al Tribunale di Vicenza all’udienza dell’1 dicembre 2018.

A questo punto Confconsumatori, già ammessa come parte civile quale associazione rappresentativa degli interessi dei risparmiatori, ricorda che è possibile per i risparmiatori costituirsi ancora parte civile sino all’udienza dell’1.12.2018.

Pertanto gli azionisti, gli obbligazionisti possono procedere con una costituzione cumulativa contattando direttamente le sedi territoriale dell’associazione il cui elenco è consultabile nell’area DOVE SIAMO oppure scrivendo a risparmio@confconsumatori.it.

L’associazione consiglia agli interessati di prendere contatti ed inviare la documentazione occorrente entro il 15.11.2018 vista la scadenza ravvicinata.