Arezzo, 2 novembre 2017 – Questa mattina all’udienza preliminare dinanzi al Gup Borraccia del Tribunale di Arezzo  Confconsumatori ha depositato una ulteriore costituzione di parte civile per 5 suoi associati, azionisti e/o obbligazionisti subordinati della BPEL.

Salgono così a complessivi 206 i risparmiatori che si sono associati alla Confconsumatori per ottenere giustizia nel processo penale. Il Giudice dell’udienza preliminare ha dichiarato quindi chiusa la fase preliminare dell’udienza preliminare rinviando al 23.11.2017 la decisione sull’ammissione delle oltre 2500 parti civili che hanno chiesto il ristoro dei danni patrimoniali e non patrimoniali.

Per il momento sono chiusi i termini per proporre la costituzione di parte civile che, al limite, potrà semmai essere tentata nel futuro dibattimento nel caso in cui gli imputati vengano rinviati a giudizio.