Prato, 29 giugno 2016 – Si è svolto ieri pomeriggio, con un bel successo, l’incontro informativo, promosso dalla Confconsumatori di Prato in collaborazione con l’Aics di Prato e la GMB Finance, sulle criticità bancarie. Tra le molte persone intervenute diversi hanno chiesto chiarimenti in generale sulle criticità bancarie, altri, che avevano già precedentemente preso contatto con l’associazione, hanno portato una copia del loro contratto di mutuo per farlo analizzare.

i partecipanti all'incontro il saluto del presidente Marco Migliorati l'intervento della GMBDopo il saluto iniziale del presidente della Confconsumatori Marco Migliorati e del presidente dell’AICS Massimo Pierri, ha preso la parola il consulente finanziario Andrea Agresti spiegando che cosa sono le criticità bancarie e come la GMB, che collabora con Confconsumatori, è organizzata  per individuarle. Successivamente il titolare della GMB, Giamarco Bardelli e la consulente Francesca Romana Tuffi hanno informato i presenti dell’attività fin qui svolta dalla GMB, sui tanti tipi di contratto monitorati dai quali emerge che il 65% dei contratti presentano criticità  bancarie per i quali è possibile recuperare dei soldi.

Sono poi arrivate le tante domande del pubblico che hanno avuto risposte molto precise e complete e al termine vi è stato l’applauso dei presenti che sono rimasti molto soddisfatti dell’incontro. “Da settembre – ha detto il presidente della Confconsumatori di Prato Marco Migliorati – inizieremo a fissare un incontro al mese per dare informazioni con dei consulenti finanziari sulle materie bancarie perché il nostro motto è “Informare per formare” e siamo convinti che questa attività per i cittadini vale molto di più di tante parole o azioni di protesta. Invitiamo pertanto tutti i cittadini che hanno stipulato un mutuo, anche se ormai già chiuso da non oltre 10 anni, a contattare la Confconsumatori di Prato al 3804640227 e far verificare se su di esso vi siano criticità bancarie”.