15 maggio 2024 – Ieri la Banca d’Italia ha incontrato le Associazioni dei consumatori per promuovere una campagna informativa congiunta sulle truffe nei pagamenti elettronici. Obiettivo della campagna “Occhio alle truffe” è informare i cittadini sui comportamenti da tenere per non restare vittime di una truffa e spiegare gli strumenti di tutela offerti dalla Banca d’Italia per far valere i loro diritti. L’iniziativa è stata accolta con favore dalle associazioni dei consumatori – tra cui Confconsumatori – che si sono rese disponibili a svolgere un’intensa attività di divulgazione presso gli associati.

Nel corso dell’incontro, la Banca ha anche illustrato la comunicazione sulla cessione dei rapporti giuridici – che raccomanda agli operatori che intendono trasferire i rapporti giuridici di prestare attenzione e prevenire eventuali disagi ai clienti – e presentato i risultati del mystery shopping, l’attività che la Banca d’Italia conduce in incognito presso gli sportelli bancari, utilizzata come strumento di vigilanza per la tutela del consumatore.

Le Associazioni hanno espresso apprezzamento per le iniziative avviate dalla Banca d’Italia per rafforzare la tutela della clientela.

Hanno aderito all’invito: Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, CTCU, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, UDICON.