Non c’è cosa più facile, oggi, di attivare un contratto: basta un telefono, un fax, una firma o, addirittura, un semplice click sul mouse o sullo smartphone, più o meno consapevole. Quando, però, si tratta di chiudere il contratto cominciano i dubbi, i problemi e talvolta le resistenze: è giusto pagare penali? A chi mi devo rivolgere? Come faccio a evitare disservizi? E’ corretto che mi facciano aspettare così tanto?