Si chiama “Chi ha paura del web?” l’iniziativa di Confconsumatori nata per aiutare le persone ad affrontare le paure che limitano un utilizzo efficace delle risorse digitali. Il progetto, Finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico (con fondi di cui alla L. 388/2000 – anno 2021), si articola in numerose attività informative e formative, pensate per spingere il cittadino a superare i propri limiti e a sfruttare a pieno le potenzialità di internet proteggendosi, al contempo, dai rischi crescenti. Un’attenzione particolare viene rivolta alla popolazione anziana, doppiamente penalizzata dalla diffusa carenza di competenze digitali e dagli oltre due anni di emergenza pandemica che ha imposto, in tutti settori ma in particolare nell’accesso ai servizi pubblici, un impiego massiccio del web.

LE ATTIVITÀ – Rientrano nell’impegno formativo i Corsi di digitalizzazione per anziani: forte dell’esperienza maturata in questo ambito (si ricordano, in particolare, i progetti “Bella Nonno!” e il recente “Consumatori Re-start 2021”), Confconsumatori propone una serie di incontri a livello territoriale per incentivare nella popolazione anziana l’utilizzo delle risorse digitali, con una particolare attenzione all’accesso ai servizi digitali della PA (Spid, Fascicolo Sanitario Elettronico, Inps online, Anagrafe Nazionale Popolazione Residente) e alla sicurezza (truffe, protezione dati, ecc.). Anche l’utilizzo di Social Network (a partire da WhatsApp e Facebook) sarà oggetto degli incontri di formazione, con il duplice obiettivo di contrastare l’isolamento della popolazione anziana e di aumentare la consapevolezza sui pericoli che possono celarsi dietro questi strumenti (fake news, violazione dati, comportamenti violenti, dipendenza…).

Nell’ambito del progetto Confconsumatori ha avviato un percorso di evoluzione e potenziamento di alcuni sportelli territoriali per trasformali gradualmente in presidi per la digitalizzazione dei cittadini. In questi sportelli i cittadini potranno contare su operatori in grado di accompagnarli all’utilizzo delle principali risorse digitali, ma anche essere aggiornati su iniziative di educazione digitale attive a livello locale, ritirare materiale informativo ed avere assistenza nella risoluzione di eventuali problematiche occorse.

L’intera iniziativa è accompagnata da una campagna informativa di sensibilizzazione, promossa attraverso i canali di comunicazione dell’associazione.

In particolare, la pagina Facebook di Confconsumatori Nazionale ospita una serie di post dedicata a “Chi ha paura del web?“:

Le insidie del web 1 – Spamming
Le insidie del web 2 – Phishing, smishing, vishing
Le insidie del web 3 – Spoofing e SIM swapping
Le insidie del web 4 – Alcuni consigli

Le insidie del web 5 – Occhio alle credenziali

Sul canale YouTube di Confconsumatori sono invece disponibili i due video, realizzati all’interno del progetto “Consumatori Re-Start”, Autodifesa digitale: alcuni consigli per difendere i propri dati e WhatsApp e le App di messaggistica istantanea.

Nell’ambito dell’iniziativa è uscito anche un numero speciale del periodico Confconsumatori Notizie, incentrato sui rischi e sulle potenzialità delle rete.

In sinergia con altre associazioni dei consumatori, Confconsumatori ha inoltre lanciato un questionario, con l’obiettivo di indagare la conoscenza e le difficoltà principali relative alle diverse aree di competenza digitale, che aiuterà a pianificare ulteriori interventi formativi.

RISORSE UTILI – Tra le azioni previste dall’iniziativa “Chi ha paura del web?” c’è anche quella di fornire ai cittadini risorse utili a destreggiarsi in autonomia sulla rete e a mettersi al sicuro da truffe e raggiri. Ecco dunque alcuni guide da tenere a portata di… mouse, disponibili anche da scaricare e stampare:

  • Decalogo Cybersecurity: nell’ambito dell’iniziativa NOI&Unicredit, è stato elaborato un breve decalogo per aiutare i cittadini a riconoscere le caratteristiche delle principali truffe online, fornendo consigli pratici su come prevenirle.
  • Protezione dati: i consigli di ABI e Polizia di Stato: ABI e Polizia di Stato hanno realizzato, in collaborazione con le associazioni dei consumatori, un vademecum con numerosi consigli per proteggere i propri dati personali ed evitare di essere esposti a furti e truffe digitali.
  • Truffe RCA online: i consigli di Confconsumatori per acquistare in sicurezza una polizza RCA.