Cna e Confconsumatori: via alla collaborazioneIntesa Cna e Confconsumatori Bologna: consulenza e assistenza legale sui diritti dei consumatori; incontri e seminari gratuiti per i soci

print

Bologna, 2 dicembre 2016 Cna Bologna e Confconsumatori Bologna hanno siglato una convenzione per promuovere una collaborazione in materia di diritto al consumo e di tutela giuridica del consumatore.

La convenzione prevede il lavoro, fianco a fianco, di Cna, organizzazione al servizio del settore dell’artigianato e della piccola e media impresa, e Confconsumatori, associazione di consumatori nata per informare, difendere, rappresentare e organizzare i consumatori, gli utenti e i risparmiatori.

L’intesa consentirà di sviluppare insieme progetti per ampliare e migliorare la gamma di servizi offerti ai rispettivi associati. Nello specifico, la collaborazione metterà a disposizione di tutti gli associati  la consulenza e l’assistenza legale in materia di diritto al consumo, prestata dagli esperti di Confconsumatori, che proprio quest’anno festeggia 40 anni di attività a livello nazionale. Saranno, inoltre, realizzati incontri su temi specifici e seminari di aggiornamento gratuiti per i soci Cna

L’accordo, sottoscritto da Emanuela Ferri, Presidente di Confconsumatori Bologna e da Cinzia Barbieri, Direttore Generale di Cna Bologna, è il risultato di diversi incontri tra i rappresentanti delle due organizzazioni, ai quali hanno partecipato anche la Presidente nazionale di Confconsumatori Mara Colla e l’avvocato Roberta Li Calzi, referente legale della Confconsumatori Bologna.

«Siamo lieti di questa nuova intesa – ha dichiarato la presidente di Confconsumatori Mara Collache nasce dalla reciproca stima e dall’amicizia tra due importanti realtà, già vicine in altre città italiane. La nostra azione è volta a informare e, se occorre, assistere, i cittadini soci di Cna alle prese con problemi di consumo: bollette, cartelle pazze, canone Rai, garanzie post vendita, diritti dei viaggiatori, le compravendite immobiliari, i rapporti bancari e tanti altri problemi legati alla vita quotidiana. ecc. Quanto più i cittadini sanno far valere i propri diritti, tanto più sono in grado di opporsi agli abusi e alle inefficienze, contribuendo così, dal basso, a migliorare il mercato e la società nel suo complesso”

«Questa partnership – spiega Cinzia Barbieri, Direttore Generale Cna Bologna rientra nel più ampio impegno di Cna Bologna a favore dei cittadini. Il progetto Cna Cittadini, nato con l’obiettivo di rendere più semplice la vita dei bolognesi, si arricchisce oggi di una nuova collaborazione che consentirà a tutti gli associati di trovare nelle sedi Cna un supporto qualificato anche in materia di diritto al consumo. Ringraziamo Confconsumatori per aver messo a disposizione del nostro mondo il loro know how e siamo certi che questa positiva contaminazione non potrà che rafforzare le rispettive organizzazioni».