Firenze, 27 maggio 2024 – Confconsumatori ha partecipato alla manifestazione del 25 maggio 2024 degli alluvionati toscani, indetta dai vari comitati degli alluvionati, con il vicepresidente regionale Marco Migliorati.

«È opportuno che tutti i cittadini del territorio di Firenze, Prato e Pistoia, e non solo gli alluvionati di Campi Bisenzio, abbiano partecipato a questa manifestazione – dichiara Marco Migliorati – per dare un forte segnale a tutte quelle forze politiche e a quelle persone che per il loro lavoro occupano posizioni di rilievo sulle scelte amministrative e urbanistiche del territorio L’alluvione in Toscana è stata dimenticata dai media nazionali, quindi chiediamo di dare maggior risalto nazionale al dramma che tanti cittadini hanno vissuto e stanno ancora vivendo. Si deve ricordare per correttezza che la Regione Toscana ha trovato risorse per rimborsare mobili e auto fino a 3mila euro, ma molte persone, che hanno avuto solo la vettura allagata, ci hanno contattato precisando di non aver fatto alcuna domanda per le auto».

Come ulteriore iniziativa, Confconsumatori Toscana comunica di aver presentato un ulteriore esposto alla Procura della Repubblica di Prato affinché si svolgano le indagini per stabilire eventuali responsabilità dell’alluvione anche nei comuni di Prato, Vaiano e Montemurlo. Questo ulteriore atto si aggiunge a quello precedente presentato a dicembre 2023 alla Procura di Firenze per I fatti accaduti a Campi Bisenzio.

«Ricordo a tutti – dichiara ancora Migliorati – che l’esposto, nel caso vengano individuati soggetti responsabili, è uno strumento fondamentale perché, al di là dei magri indennizzi previsti dalla legge, i cittadini e le imprese potranno costituirsi parte civile e richiedere il risarcimento dei danni per il dramma che hanno vissuto».

Confconsumatori invita quindi tutti cittadini a iscriversi all’associazione, in modo tale che, individuate le responsabilità, si possano formulare tempestive e complete richieste di risarcimento.

Per informazioni è possibile scrivere su WhatsApp al numero 380 4640227 o inviare una mail a confconsumatori.fipopt@gmail.com.