Nuovo ” Trova offerte ” per gas, elettricità e offerte congiunte Sul sito www.autorita.energia.it è possibile confrontare on line le proposte di fornitura per i clienti domestici di 18 società di vendita

print

Milano, 11 maggio 2010 – Diventa più facile per i clienti domestici orientarsi anche tra le offerte per la fornitura di gas naturale e quelle congiunte per energia elettrica e gas. Da oggi, infatti, è possibile ricercare e confrontare diverse proposte commerciali disponibili sul mercato, utilizzando il TrovaOfferte , il sistema di ricerca messo a punto dall’Autorità per l’energia, disponibile sul sito www.autorita.energia.it in una nuova versione che, oltre alle offerte di energia elettrica, è stata estesa anche al gas ed alle offerte ‘dual fuel’ per la fornitura congiunta di elettricità e gas.

Il TrovaOfferte, ampliato nei contenuti e ridisegnato nella veste grafica, mette a confronto le offerte di 18 imprese che volontariamente hanno già dato la loro adesione: A2A Energia, Acam Clienti, Acea Electrabel Elettricità, AGSM Energia, Amga Energia e Servizi, Asmea, Blue Meta, Cva Trading, E.on Energia, Edison Energia, Eneide, Enel Energia, Eni, Hera Comm, Iride Mercato, Italcogim Energie, Trenta, Vivigas.

Per ulteriori informazioni ed assistenza per la consultazione del Trova Offerte è anche disponibile il numero verde dello Sportello per il Consumatore 800.166.654 .

 

 

IL TROVA OFFERTE NEL DETTAGLIO:  

Per utilizzare il nuovo TrovaOfferte, basta seguire lo stesso facile percorso di ricerca già sperimentato per l'energia elettrica: dopo avere scelto se si è interessati ad offerte per il “gas” o per “energia elettrica e gas”, occorre inserire il CAP della località di interesse, indicare il consumo annuo1 e selezionare il tipo di contratto di interesse. Il motore di ricerca consente di visualizzare la lista delle offerte disponibili nell'area selezionata e di valutarne le diverse caratteristiche, calcolando la possibile spesa annua per ciascuna di esse e mettendole anche a confronto con le condizioni di riferimento stabilite dall'Autorità2.

La stima della spesa per ciascuna offerta si basa sui prezzi in vigore al momento in cui viene fatta la ricerca ; gli operatori che aderiscono al Trova Offerte hanno comunque l’obbligo di aggiornare le loro proposte in tempo reale. Per tutte le offerte gas del Trova Offerte, la spesa annua stimata e i prezzi del servizio di vendita vengono indicati utilizzando convenzionalmente un Potere calorifico superiore (PCS)3 del gas pari a 38,52 megajoule/Standard metro cubo. Si tratta dello stesso criterio che deve essere utilizzato su scala nazionale dalle imprese di vendita per indicare il prezzo del gas nei documenti contrattuali e nelle informazioni al pubblico.

L'Autorità ha anche stabilito che per poter aderire al Trova Offerte le imprese che vendono energia elettrica devono essere devono essere state ammesse all'elenco dei fornitori che soddisfano alcuni requisiti di affidabilità stabiliti dalla stessa Autorità (l'elenco, ad iscrizione volontaria, è consultabile sul sito dell'Autorità). Per quanto riguarda il gas, tutte le società di vendita devono essere autorizzate dal Ministero dello Sviluppo economico per poter esercitare questa attività. Le società che partecipano al Trova Offerte, di conseguenza, dispongono dell’autorizzazione dell’MSE. Le informazioni sulle caratteristiche di ciascuna offerta e sulle imprese di vendita, vengono inserite nel Trova Offerte dagli stessi operatori, in autonomia e sotto la propria piena responsabilità . L'Autorità, pur non potendo assumere responsabilità diretta riguardo al contenuto delle offerte, si riserva di adottare misure di controllo o verifica e provvedimenti a tutela dei consumatori in caso di anomalie o reclami, secondo quanto stabilito dalla legge istitutiva n. 481/95. L’adesione delle imprese al TrovaOfferte è volontaria : sul mercato potrebbero quindi esserci anche altre offerte di altri venditori non iscritti e, quindi, non presenti nel sistema dell'Autorità.

 

 

 


1 Nelle bollette, il volume di gas fatturato è espresso in Standard metri cubi, ovvero la quantità di gas contenuta in un metro cubo a condizioni standard di temperatura e pressione. La conversione in Standard metri cubi è necessaria perché il volume occupato da una stessa quantità di gas dipende dalla pressione e dalla temperatura alla quale viene consegnata. Affinchè ogni cliente finale paghi per l’effettiva quantità consumata, è necessario, per ogni località, riportare la misura del volume a un riferimento di pressione e temperatura standard.

2 Le condizioni di riferimento o di tutela sono i prezzi fissati dall'Autorità che devono essere applicati ai clienti domestici e alle utenze condominiali con consumi fino a 200.000 Sm3/anno, che non hanno ancora scelto un'offerta sul mercato. Quando un’impresa di vendita fa un’offerta a tali clienti, deve obbligatoriamente proporgli anche le condizioni di tutela dell’Autorità.

3 Il Potere calorifico superiore rappresenta l’energia che si ricava dalla combustione di uno Standard metro cubo di gas, e dipende dalla qualità del gas distribuito nelle diverse aree del Paese. Nelle bollette del gas è riportato il valore del PCS nella località in cui si avviene la fornitura, che può essere diverso dal valore utilizzato convenzionalmente dal Trova Offerte per rendere più semplice e immediato il confronto tra i prezzi delle diverse offerte e riscontrabile nei documenti contrattuali e informativi delle imprese di vendita. Per questo motivo il prezzo del gas fatturato in bolletta può essere diverso da quello visualizzato nel Trova Offerte e indicato nei documenti contrattuali e nelle informazioni pubblicitarie delle imprese di vendita; questa semplificazione non influisce comunque sul confronto tra i diversi prezzi.