In Umbria un progetto contro il gioco d’azzardo Due iniziative pubbliche nelle scuole si terranno nei prossimi giorni nell'ambito del progetto "Gioco ma perdo" finanziato dalla Regione

print

Foligno, 10 novembre 2017 – Associazioni dei consumatori e scuole insieme per contrastare la dipendenza da gioco d’azzardo. Nei giorni 23 e 30 novembre alle 11,30 Confconsumatori Umbria sarà presso l’Istituto Onnicomprensivo di Foligno 5 (Belfiore Via Liè, 1), dove si terranno due iniziative pubbliche relative al progetto “GIOCO MA PERDO” che Confconsumatori regionale e alcune classi dell’Istituto realizzeranno nel quadro del programma generale di intervento della Regione Umbria (Iniziative informative e formative a vantaggio dei consumatori e degli utenti).

Si legge in un documento della Regione che “In Umbria il gioco d’azzardo ha avuto negli ultimi anni una diffusione travolgente, ed ha portato allo sviluppo di vere e proprie forme di dipendenza, con gravi ripercussioni sullo stato di salute, sulle relazioni familiari e interpersonali, sulle condizioni economiche e sociali“. Il Disturbo da Gioco d’Azzardo (DGA) non è solo un fenomeno sociale, ma è una vera e propria patologia, che rende incapaci di resistere all’impulso di giocare d’azzardo o fare scommesse in denaro.