Luce e Gas: Confconsumatori ha incontrato i cittadini a RagusaCome si legge la bolletta? Come evitare disservizi nel cambio gestore? A queste e altre domande hanno risposto le esperte di Ragusa

print

Ragusa, 9 febbraio 2014 – Si è tenuto oggi a Ragusa l’incontro realizzato da Confconsumatori nell'ambito del progetto “Energia – Incontri territoriali” nel Circolo Auser Insieme Terra Iblea: erano presenti oltre 50 consumatori.

Particolarmente apprezzate dai presenti le informazioni fornite sulle utenze della luce e del gas da parte dei due relatori Isabella Rotoli e Carmen Agnello, nonché il materiale distribuito inerente il progetto Energia. Oltre alla brochure sul bonus elettrico e bonus gas, infatti, sono stati consegnati ai presenti anche dei leaflet realizzati “ad hoc” sulle utenze di luce e gas per chiarire i dubbi più frequenti. Molti partecipanti hanno dimostrato di non conoscere ancora la differenza tra mercato libero e mercato tutelato e di essere all’oscuro di gran parte dei diritti esercitabili dal consumatore-utente . Grande interesse ha riscosso anche l’illustrazione delle fatture (che in tanti avevano portato da casa), delle varie voci che le compongono ed delle differenze tra le fatture di acconto e quelle di conguaglio. « È emerso – hanno commentato i relatori – quanto sia ancora poco chiaro il funzionamento dei contatori elettronici dal momento che molte fatture elettriche risultano, comunque, in acconto ».

Ragusa_pubblico Ragusa_gruppo Ragusa_pubblico2

Il pubblico ha insistito particolarmente su due aspetti: da un lato l’insoddisfazione degli utenti circa le informazioni ricevute dai Call Center (spesso incomplete ed errate); e dall’altro lato la diffidenza e il forte risentimento nei confronti degli operatori che si presentano di casa in casa facendo sottoscrivere nuovi contratti fornendo, come si scopre però troppo tardi, notizie incomplete o addirittura false.Nelle due ore di incontro è stato dedicato ampio spazio alle domande dei presenti che sono intervenuti spesso e hanno più volte desiderato dagli esperti un consiglio per la risoluzione dei singoli problemi personali.

Gli appuntamenti con “Energia – incontri territoriali” non terminano qui: sono previste ancora due tappe a Messina (probabilmente la prima settimana di marzo) e a Prato.