Grosseto, 31 agosto 2022 – Il caro energia pesa sui cittadini, ed è diventato un tema prioritario anche per Confconsumatori, che è impegnata su questo fronte sia a livello locale che su scala nazionale. Dopo la pausa estiva, lo sportello grossetano riprende la sua attività a pieno, con la consueta apertura tutti i pomeriggi dalle 15 alle 19 (numero di telefono per i contatti 0564417849), e festeggia già una vittoria proprio in materia di energia.

IL CASO – Durante l’estate un associato di Confconsumatori Grosseto ha ottenuto un’importante vittoria contro il distributore di energia elettrica per un danno da errata fornitura di corrente, che ha compromesso un’apparecchiatura domestica. Con la sentenza 585/2022, pronunciata alla fine di luglio, il Giudice di Pace di Grosseto ha riconosciuto il doveroso risarcimento all’utente statuendo e ribadendo alcuni principi fondamentali. Ovvero: 1) nel caso di sbalzi di tensione elettrica o mancanza di fase è il distributore a dover fornire la prova della sua esenzione di responsabilità; 2) il gestore non può esimersi dalla propria responsabilità sollevando generici rilievi sullo stato della vegetazione attigua alla linea elettrica poiché, avendo servitù di elettrodotto, deve intervenire per mantenere ordinariamente e straordinariamente in funzione i cavi elettrici; 3) la responsabilità per sbalzi di tensione ricade esclusivamente sul distributore della corrente elettrica (non sulla società di vendita) come responsabilità extracontrattuale e per danno da cose in custodia. L’utente grossetano ha dunque finalmente ottenuto il rimborso dei danni subiti per circa 1000 euro.

I consumatori e gli utenti del servizio energetico possono, in questi casi, rivolgersi allo sportello grossetano di Confconsumatori (via della Prefettura, 3). Ricordiamo inoltre che le famiglie alle prese con i prezzi insostenibili dell’energia possono ricevere assistenza anche per la rateizzazione delle bollette, talvolta osteggiata e complicata dai gestori.

Ribadiamo inoltre che è continua e costante l’attività di rappresentanza degli utenti e consumatori di fronte alle istituzioni, unitamente a tutte le altre associazioni dei consumatori, per uscire da questo momento caratterizzato da grandi difficoltà economiche per i cittadini.

LEGGI LA SENTENZA