Milano 25 giugno 2013 – Pioggia di vittorie in materia di “Risparmio tradito” a Milano. Dopo i recenti successi per acquirenti di piani finanziari “4 You” e “My Way”, si aggiungono due nuove pronunce a favore di risparmiatori che avevano acquistato bond Argentina e titoli Parmalat.

Investimento inadeguato – Nella prima delle due vittorie ottenute da Confconsumatori il tribunale di Milano ha dichiarato la risoluzione di una serie di negoziazioni di obbligazioni Argentina disposte da due investitrici nel periodo luglio/settembre 2001 poiché l’intermediario non ha fornito a queste ultime né l’informazione adeguata sulle obbligazioni, ossia la comunicazione concernente la classe di rischio “elevata” all’epoca delle negoziazioni, né l’informazione sulla inadeguatezza delle obbligazioni rispetto al profilo di rischio “basso” che emergeva dal dossier titoli delle investitrici.

Spiega l’avvocato Martino Bianchi , di Confconsumatori Milano: « Con questa sentenza il Tribunale di Milano rimarca la differenza tra i due obblighi informativi gravanti sull’intermediario: da un lato l’obbligo “permanente” di cui all’art. 28, comma 2° RC 11522/98 di fornire l’informazione sulle caratteristiche dello strumento finanziario negoziato e dall’altro lato l’obbligo “eventuale” di cui all’art. 29 RC 11522/98 di fornire l’informazione sulla inadeguatezza – per tipologia, oggetto, frequenza e dimensione – dello strumento finanziario negoziato alla profilatura dell’investitore».  Scarica la sentenza.

Violati i doveri informativi – Nel secondo caso, risolto da Confconsumatori, la risparmiatrice era in possesso di una somma di denaro ottenuta dalla vendita di un immobile e, su consiglio della banca, ne aveva investito una parte in obbligazioni Parmalat ed una parte in bond Argentina . « Le obbligazioni argentine – spiega l’avvocato Sabrina Contino , di Confconsumatori Milano – sono state vendute 8 mesi prima del default e la Banca ha omesso ogni informazione in ordine al declassamento del rating ed ai rischi garantendolo come un investimento sicuro nonostante sapesse o comunque dovesse conoscere i rischi. Allo stesso modo la garantiva sicuro l'investimento in Parmalat ». Scarica la sentenza.