Mantova, 30 marzo 2016 – Confconsumatori Mantova sta raccogliendo le adesioni alla class action pubblica contro Secam e l’Ufficio d’ambito della Provincia di Sondrio per rimarcare le criticità riferite alle nuove modalità di calcolo del Servizio Idrico Integrato e alla mancanza di contatori.

Dopo alcuni incontri interlocutori con il Coordinamento acqua pubblica della provincia di Sondrio, un gruppo spontaneo che fa capo al Forum italiano del movimento per l’acqua, si sono svolti, la scorsa settimana, due incontri pubblici con centinaia di cittadini, presieduti dai legali di Confconsumatori, gli avvocati Marina Peschiera e Giuseppe Barreca. Come illustrato nel corso dei due incontri pubblici, i legali dell’associazione hanno raccolto tutti gli elementi su cui verterà l’azione di classe pubblica che sarà promossa nei prossimi mesi, dopo che tutti i cittadini interessati avranno espresso la loro eventuale adesione.

«I cittadini – spiega la responsabile di Confconsumatori, avvocato Mantova Marina Peschiera – ci hanno riferito che i problemi riguardano la fornitura di acqua e la diffusa mancanza di contatori in molte abitazioni. È stata applicata una tariffa forfettaria per le utenze che non sono dotate di contatore, ma detta modalità di quantificazione, oltre ad apparire esorbitante rispetto ai consumi medi effettivi, non pare aver tenuto conto, a detta dei consumatori, delle caratteristiche delle singole utenze: ovvero numero di componenti, metri quadri dell’abitazione, casa di abitazione principale o seconda casa».

«Altre contestazioni – continua l’avvocato Peschiera – erano in merito la diffusa prassi di applicare la quota fissa non ad ogni utenza, bensì ad ogni abitazione che fa capo ad una stessa utenza; per esempio nel caso dei condomìni con una sola utenza, il diritto fisso è stato applicato per ogni singolo appartamento che compone il condominio».

Queste ed altre sono le ragioni che hanno indotto i legali a proporre l’adesione ad un’azione di classe pubblica: uno strumento ancora poco conosciuto che prevede una prima fase solo amministrativa ed una seconda fase giurisdizionale, solo eventuale, avanti il Tar.

I moduli per le adesioni e tutte le informazioni necessarie sono reperibili sul sito del comitato: www.acquavaltellina.altervista.it o presso la sede di Confconsumatori Mantova:

Via Marangoni 18 – CAP 46100 MANTOVA (MN)
Telefono: 0376.365258; Cellulare : 392/9851062; Fax: 0376/222786
Email: confconsumatori.mn@alice.it
Orari di apertura: Dal lunedì al venerdì ore 8.30-9.30 e ore 14.30-15.30. Per concordare ulteriori appuntamenti, contattare la sede telefonicamente