Latina – Parma, 31 agosto 2021 – Confconsumatori Latina conferma ancora una volta l’attenzione al tema della tutela dell’ambiente intervenendo in due casi di inquinamento delle acque.

La situazione più grave è registrata nel Rio Recillo, a Minturno, riguardo il quale l’associazione aveva già chiesto ben due anni fa un intervento per prevenire il “forte inquinamento di origine antropica” che, purtroppo, è stato registrato in questi giorni dalle analisi di Legambiente. “Cosa è stato fatto in questi due anni?” si chiedono, legittimamente Confconsumatori e l’Associazione Pendolari Stazione di Minturno-Scauri che avevano denunciato il problema all’epoca e che, ora, valutano la possibilità di un esposto in Procura.