Parma, 29 aprile 2022 – Ieri, di fronte alle associazioni dei consumatori, IREN ha illustrato il nuovo bonus teleriscaldamento che intende essere uno strumento a supporto delle famiglie alle prese con il caro energia durante la stagione termica in corso.

IL CARO ENERGIA – Il governo è intervenuto con la legge di bilancio 2022 predisponendo una serie di interventi a favore degli utenti luce e gas come l’obbligo di rateizzazione per le fatture in morosità, la riduzione dell’iva del gas al 5% e l’azzeramento degli oneri di sistema, ma non ha previsto agevolazioni specifiche per quanto riguarda il servizio di teleriscaldamento le cui tariffe, come sappiamo, sono legate al prezzo del gas. Alcuni gestori, come IREN, si sono organizzati autonomamente per venire incontro alle famiglie rispetto ai costi del teleriscaldamento.

COME RICEVERE IL BONUS – Hanno diritto a ricevere il “Bonus Teleriscaldamento 2022” i Clienti domestici che dispongono di un contratto di teleriscaldamento per la propria abitazione attivo tra il 1° ottobre 2021 e il 31 maggio 2022, e potranno accedervi in particolare le famiglie con un ISEE non superiore a 12.000 €, oppure le famiglie numerose, cioè con quattro o più figli, che abbiano un reddito non superiore a 20.000 €. Mentre i bonus sociali vengono riconosciuti automaticamente, per ricevere il bonus teleriscaldamento di IREN sarà necessario presentare un’apposita domanda, attraverso il sito del gestore (https://www.irenlucegas.it/bonus-teleriscaldamento). Occorrerà selezionare il proprio Comune di appartenenza e poi accedere attraverso lo SPID.

La domanda dovrà essere presentata entro il 30 giugno 2022 e si calcola che il bonus, una volta verificati i requisiti, potrà essere erogato entro due mesi.

Nel caso di famiglie fino a 4 componenti con ISEE non superiore a 12.000 €, l’importo del bonus è di 536 € iva inclusa; nel caso di famiglie oltre 4 componenti l’importo del bonus sarà di 747 € iva inclusa. Questi importi saranno erogati direttamente da IREN all’interno della fattura del teleriscaldamento.

Per qualsiasi informazione riguardo le utenze domestiche, presso la sede di Confconsumatori Parma è attivo lo sportello Energia: diritti a viva voce, che è possibile contattare chiamando il numero 0521230134 o scrivendo all’indirizzo parma@confconsumatori.it.