Parma, 11 dicembre 2023 – Ancora una volta gli studenti delle scuole superiori diventano catalizzatori del cambiamento, facendosi portavoce, all’interno delle proprie famiglie, dei temi riguardanti la transizione ecologica e digitale. È infatti in partenza la seconda edizione di “Bella Family”, dopo il successo ottenuto dall’iniziativa nell’anno scolastico 2022-2023. Decine di giovani dai 16 ai 19 anni – formati in aula dagli esperti di Confconsumatori, UniCredit e Edison, si trasformeranno in “tutor” d’eccezione per nonni, genitori e fratelli, con l’obiettivo di diventare insieme consumatori attivi e consapevoli.

I PARTNER

Bella Family è organizzato da Confconsumatori in collaborazione con UniCredit – nell’ambito dell’accordo Noi&UniCredit – e Edison, e si avvarrà inoltre del supporto di enti e associazioni attivi a livello nazionale e locale.

Noi&UniCredit è il programma di partnership fra la banca e le Associazioni dei Consumatori di rilevanza nazionale, avviato nel 2005 per contribuire ad accrescere la fiducia e la consapevolezza dei consumatori sui temi di banca e finanza e contribuire a rafforzarne la tutela.

Edison, società leader dell’energia, con 140 anni di storia e primati che ne fanno il più antico operatore del settore in Europa, oggi è impegnata nella sfida della transizione energetica, in coerenza con i Sustainable Development Goals dell’Onu e le politiche europee di decarbonizzazione.

LE SCUOLE

Quest’anno Bella Family toccherà città e istituti scolastici del centro e sud Italia e farà tappa in particolare in quattro scuole superiori di Calabria, Campania, Sardegna e Toscana informando i cittadini e coinvolgendo complessivamente circa 200 studenti.

In ogni istituto, gli esperti di Confconsumatori, UniCredit e Edison terranno delle lezioni su acquisti online, protezione dei dati, cybersecurity e truffe digitali, risparmio energetico e scelte di consumo sostenibili. I moduli formativi saranno inoltre adattati alla città ospitante, ai suoi servizi pubblici, agli operatori presenti sul territorio, che saranno chiamati ad approfondire temi che aiutino a creare giovani cittadini-consumatori consapevoli.

LO SCAMBIO INTERGENERAZIONALE

Tra i principali obiettivi di Bella Family c’è quello di favorire lo scambio intergenerazionale: agli studenti sarà rilasciato del materiale informativo attraverso cui potranno trasferire ai propri familiari le conoscenze acquisite in aula. Al termine degli incontri, ogni famiglia prenderà parte a un quiz online durante il quale mamme, papà, nonni e fratelli – formati per l’occasione dai giovanissimi “tutor” – si sfideranno per aggiudicarsi la vittoria.

«Molto spesso accade che i ragazzi siano più informati e formati sulle novità, anche tecnologiche, rispetto a genitori e nonni – commenta Marco Festelli, presidente di Confconsumatori –. Oggi più che mai abbiamo bisogno di padroneggiare i temi della transizione energetica, ecologica e digitale. Così abbiamo pensato, con questa iniziativa, di rendere i giovani protagonisti e, in un certo senso, “formatori” dei loro parenti, per trasferire le conoscenze acquisite a tutta la famiglia e diventare insieme cittadini consapevoli e attenti a ciò che succede nel mondo del digitale e in quello economico, con particolare riguardo alle innovazioni in campo energetico e ambientale».

«Come UniCredit condividiamo le finalità dell’iniziativa che è in linea con le nostre attività di educazione finanziaria anche in ambito ESG – ha spiegato Annalisa Areni, Responsabile Client Strategies di UniCredit Italiaproprio recentemente in 120 filiali di UniCredit ubicate in tutto il territorio nazionale abbiamo dato vita ai Laboratori Digitali, finalizzati ad aiutare i nostri clienti a familiarizzare in autonomia e sicurezza con gli strumenti digitali che mettiamo a loro disposizione. In generale quest’anno, grazie alle nostre attività di educazione finanziaria, in soli 8 mesi abbiamo già coinvolto 120.000 partecipanti in lezioni su banca e finanza, digitalizzazione, sostenibilità, ESG, cultura d’impresa. Il dialogo costante che, come UniCredit, da tempo abbiamo avviato con le Associazioni dei Consumatori, nel rispetto reciproco dei ruoli, rappresenta un ulteriore strumento per consolidare il rapporto di fiducia con i consumatori per renderli più consapevoli, contribuendo a rafforzarne la tutela».

«Grazie al progetto ‘Bella Family’ confermiamo l’impegno di Edison a costruire in sinergia con le Associazioni di consumatori iniziative che contribuiscono ad avere consapevolezza delle importanti sfide della transizione ecologica e del ruolo che ognuno può giocare per raggiungere tali obiettivi. Attraverso l’ascolto e il dialogo con le Associazioni portiamo avanti progetti comuni e costruttivi, a livello nazionale e territoriale. Lo facciamo con attività diverse, concentrandoci sull’informazione e la formazione del consumatore sulle tematiche dell’energia, come la transizione energetica e la sostenibilità. In particolare, dell’iniziativa ‘Bella Family’ condividiamo l’obiettivo di formare i giovani che, ingaggiando le loro famiglie, diventano ambasciatori della transizione ecologica e digitale», dichiara Alessandra di Costanzo, Responsabile associazioni e stakeholder di Edison. «Tale iniziativa si inserisce a supporto di due assi della Politica di sostenibilità di Edison: “creazione di valore per il territorio e per la comunità” attraverso la sensibilizzazione alla cultura energetica delle comunità e “capitale umano e inclusione” attraverso la preparazione delle nuove generazioni ad affrontare le sfide del futuro».