Roma, 10 giugno 2021 – Acquistare online, magari lasciandoci suggerire qualche idea da un influencer, è ormai una pratica molto diffusa, un po’ a tutte le età, che si è ulteriormente radicata nel periodo di lockdown dovuto alla pandemia. I rischi, però, non mancano: la contraffazione, infatti, viaggia anche (e sempre di più) online e i consumatori spesso non hanno gli strumenti per riconoscere il falso e difendersi o denunciare. Per questo Confconsumatori Lazio e UgCons Lazio hanno organizzato un importante seminario online dal titolo “Lo sviluppo di internet e la contraffazione in rete”, che si terrà domani, 11 giugno, dalle 15 alle 17 su piattaforma Zoom: per iscriversi cliccare QUI o contattare confconsumatori.roma@gmail.com. Sarà possibile seguire anche la diretta sulla pagina Facebook di Confconsumatori Lazio. Il convegno, inoltre, ha ottenuto il riconoscimento di 2 crediti formativi da parte dell’Ordine degli avvocati di Cassino.

Il webinar fa parte delle iniziative realizzate nell’ambito del progetto “Io voglio solo originale, promosso da Confconsumatori Lazio e Ugcons e finanziato dalla Regione Lazio, per migliorare la conoscenza e la consapevolezza sul tema dell’impatto economico globale della contraffazione e della pirateria commerciale.

IL PROGRAMMA DELL’EVENTO – Il webinar si aprirà alle 15 con i saluti dell’avvocato Gianluca Giannichedda, Presidente COA Cassino, che presenterà l’evento. Il primo relatore a prendere la parola sarà l’avvocato Vieri Canepele, consulente proprietà Industriale, che parlerà del fenomeno della contraffazione online; a seguire interverrà l’avvocato Silvia Grazioli, anch’essa consulente proprietà industriale, che tratterà un tema di grande attualità: i contratti con Influencer Marketing. La chiusura dei lavori sarà affidata a Mara Colla, presidente di Confconsumatori e a Paolo Mattei, presidente Ugcons. A moderare gli interventi sarà l’avvocato Barbara D’Agostino, presidente di Confconsumatori Lazio. L’evento è gratuito.

“Questo webinar – commentano l’avvocato Barbara d’Agostino, presidente di Confconsumatori Lazio, e Paolo Mattei, a nome di Ugcons – rientra nel quadro più ampio di attività di formazione ed informazione che stiamo realizzando, anche nelle scuole, grazie al progetto “Io voglio solo originale”. Lo scopo finale è quello di far accrescere la consapevolezza del mondo di internet e la contraffazione “in rete”, ed i rischi connessi”.