Windjet: si apre il processo penaleConfconsumatori chiederà di costituirsi parte civile nel processo penale contro Windjet e assisterà i passeggeri che vorranno fare altrettanto

print

Catania, 21 settembre 2017 – Inizierà il prossimo 3 ottobre innanzi alla Prima Sezione Penale del Tribunale di Catania il processo per il caso Windjet, la compagnia aerea low cost catanese, che nell’estate del 2012 ha cessato la propria operatività causando danni e disservizi a migliaia di passeggeri.

Confconsumatori proseguendo il proprio impegno già messo in atto a suo tempo, si costituirà parte civile come associazione di Consumatori e contemporaneamente assisterà tutti i passeggeri che vorranno a loro volta costituirsi parte civile nel procedimento per essere risarciti dei danni subiti, con la perdite delle somme pagate per l’acquisto di biglietti e carnet. Oltre a tutti i disagi subiti.

Pertanto tutti gli interessati potranno rivolgersi agli sportelli dell’associazione per la predisposizione di tutto quanto necessario entro il 30 settembre 2017. Come si ricorderà Windjet è stata ammessa dal Tribunale di Catania alla procedura di Concordato, in seguito alla quale, ai passeggeri è toccata una somma del tutto esigua del 5%. Purtroppo si è pervenuti a tale decisione perché in sede di votazione si è raggiunta la maggioranza favorevole dei creditori, e ciò nonostante l’invito ai passeggeri ad esprimere voto contrario.

Confconsumatori ha predisposto anche un servizio di assistenza per mail scrivendo a disservizi.aerei@confconsumatori.it e telefonica al n. 340-7289212.

«I risarcimenti del concordato si sono rivelati, come era prevedibile, una vera beffa per i passeggeri. Ci auguriamo che questa nuova opportunità possa consentire il recupero delle somme perse» ha dichiarato l’avvocato Carmelo Calì, Responsabile Nazionale Trasporti Confconsumatori.

Info: 340-7289212