Roma 27 febbraio 2014 – Le Associazioni di consumatori promotrici del progetto “RC Auto Risparmiare si può”, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, Assoutenti, Confconsumatori e Unione Nazionale Consumatori  presentano oggi le attività previste,  tese ad aumentare il livello di consapevolezza dei consumatori su alcune recenti norme che riguardano il mercato assicurativo, con l’obiettivo di consentire ai consumatori scelte più informate, possibili risparmi e minori sprechi di tempo.

Tra le attività finora realizzate, vi sono: la realizzazione e distribuzione presso gli sportelli delle Associazioni e presso le scuole secondarie di secondo grado (scuole superiori) di un pieghevole informativo ed educativo sulle opportunità che possono contribuire a conseguire risparmi sul premio RCA; la pubblicazione sui siti  web di ogni Associazione di uno spazio dedicato dove scaricare gratuitamente il materiale informativo, una piattaforma e-learning che si propone di informare e orientare gli utenti, in modo particolare i giovani, sul tema RC Auto, consentendo a ciascuno di misurare la propria capacità di stipulare la polizza più adatta alle proprie specifiche esigenze.

Le associazioni inoltre offriranno il costante monitoraggio dei siti web delle maggiori compagnie assicurative per valutare i prodotti RCA offerti al fine di verificarne il loro adeguamento rispetto alle attività normative in corso di emanazione.

Il recentissimo stralcio dal Decreto Destinazione Italia dell’art 8 riguardante riforme dell’assicurazione RCA ha indotto il governo a predisporre in questi giorni un nuovo disegno di Legge in materia il cui contenuto potremo commentarlo “a caldo” in conferenza stampa.  

Confconsumatori, infine, sta realizzando un'App per smartphone con tanti contenuti utili e un quiz per misurare le conoscenze in materia di RCAuto.