Grosseto, 19 aprile 2021 – Fin dalla sua origine Confconsumatori si è battuta per i diritti e le tutele dei consumatori nel campo alimentare e lo ribadisce ancora oggi, schierandosi come parte civile per tutelare il made in Italy, nel caso che riguarda la vendita di olio extravergine di oliva di origine comunitaria, in prevalenza olio greco, spacciato come olio extravergine Toscano Igp ed extravergine italiano, nei periodi 2014-2015 e 2015-2016.

Con l’ordinanza del 13 aprile, il Giudice Unico del Tribunale di Grosseto ha rigettato le eccezioni delle difese degli imputati, nell’indagine per frode in commercio sull’olio toscano, ammettendo come parti civili alcune associazioni dei consumatori, tra le quali Confconsumatori che ha chiesto di costituirsi affidandosi alla difesa dell’Avvocato Simone Costanzo.

Secondo il Giudice le associazioni dei consumatori, che hanno svolto e svolgono documentata attività nell’ambito della tutela alimentare dei consumatori e nella identificazione dei prodotti di qualità italiani, devono essere considerate come parte civile in quanto il reato di frode in commercio (articolo 515 del Codice Penale) va a ledere proprio quegli obiettivi statutari che le associazioni dei consumatori perseguono.

Se da un lato Confconsumatori Toscana esprime soddisfazione per il proprio riconoscimento, dall’altro esprime invece serie preoccupazioni per i reati contestati; difatti la tutela dell’eccellenza del made in Italy, soprattutto nel settore agroalimentare, è un obiettivo prioritario di tutta la filiera che va appunto dal consumatore sino addirittura all’imprenditore agricolo.

Dunque, Confconsumatori, da sempre, in Toscana così come nel resto d’Italia, è in prima linea per la tutela dei marchi di qualità alimentari e dei loro disciplinari, affinché essi rappresentino una vera e propria garanzia di qualità e congruità economica per il consumatore finale.

Scarica A QUESTO LINK il verbale del Tribunale di Grosseto

LINK al precedente comunicato

Sai come difenderti dalle truffe alimentari? SCARICA QUI il Vademecum sulla Contraffazione Agroalimentare, realizzato da Confconsumatori insieme alle altre associazioni dei consumatori del CNCU, nell’ambito del progetto Io Sono Originale.