In ottemperanza alle disposizioni di cui agli articoli 2 e 3 della deliberazione dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas 152/03 del 12 dicembre 2003, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 6 del 9 gennaio 2004, il Comitato Italiano Gas (CIG), Ente federato dell’UNI, ha stipulato, a favore di tutti gli utenti finali civili del gas, un contratto di assicurazione collettiva nazionale per i seguenti rischi: infortuni, anche per quelli subiti dai  conviventi e dai dipendenti,  incendi e  responsabilità civile, derivanti dall’uso del gas, che abbiano origine negli impianti di distribuzione e negli apparecchi a valle del contatore e cioè sotto la responsabilità dell’utente.

A tale operazione, oltre all’UNI (Ente italiano nazionale di unificazione), ha dato il proprio patrocinio anche il CNCU (Consiglio Nazionale Consumatori ed Utenti), di cui è membro Confconsumatori .

In concreto, quindi, chiunque usi su tutto il territorio nazionale, anche occasionalmente, gas metano o altro tipo di gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti causati dal gas (asfissia, incendio, scoppio) per i danni subiti dalle persone o dalle cose sia proprie che di terzi. Sono previsti importi minimi per ogni singolo sinistro, che sono consultabili sul sito www.cig.it alla pagina “Assicurazione clienti finali civili”.

La copertura assicurativa nazionale esiste dal 1991 e i clienti finali del gas contribuiscono alla copertura del suo costo attraverso le tariffe del gas (attualmente 40 centesimi di euro all’anno per cliente finale), ma le amministrazioni comunali e i singoli utenti restano comunque liberi di stipulare ulteriori assicurazioni integrative (ad esempio per aumentare i massimali).

Ricordiamo inoltre che l’esistenza di questa copertura assicurativa risulta periodicamente sulle bollette, in una specifica dicitura obbligatoria: “ ASSICURAZIONE CLIENTI FINALI: Chiunque usi, anche occasionalmente, il gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti da gas, ai sensi della delibera n. 152/03 dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas .”

Per le informazioni in merito al contratto di assicurazione è attivo tutti i giorni lavorativi dalle ore 10,00 alle 12,00 e dalle ore 14,00 alle 17,00 il numero verde 800 92 92 86 e le informazioni possono essere richieste anche a mezzo di posta elettronica all’indirizzo: assigas@cig.it o via fax allo 02.52037621.

In caso di sinistro dovrà essere compilato il modulo di denuncia presente in versione scaricabile e stampabile sul sito http://www.cig.it/assicurazione.htm alla pagina “Assicurazione clienti finali civili” e dovrà essere inviato, secondo le modalità specificate, all’indirizzo riportato sul modulo stesso.

Confconsumatori si rende disponibile a fornire informazioni e chiarimenti in merito, invitando gli utenti finali a rivolgervi alle nostre sedi per ulteriori dettagli.

Cliccare qui per scaricare il depliant del CIG (2,12 MB).