Etichetta nei prodotti alimentari: una opportunità per il consumatore una breve guida per la spesa di ogni giorno. Le etichette dei prodotti alimentari sono spesso considerate dai più come strumenti inutili, o comunque trascurate nei loro contenuti in larga parte, tanto che la “marca” sembra più importante di tutte le altre informazioni, col risultato che di fatto la scelta del prodotto è fatta in modo non consapevole.

La prima idea che dobbiamo fissare è il principio che sta alla base di tutte le etichette: tutto ciò che non è scritto sicuramente non è presente, può sembrare una banalità, invece è la sostanza di tutto . Il consumatore deve imparare a leggere con attenzione l’etichetta, ma in particolare deve imparare a ricercare i dati realmente importanti e a non lasciarsi condizionare dai mass-media. Vediamo di tentare un breve elenco di alcune possibili informazioni che possiamo trovare:

1.
IL NOME COMMERCIALE
È LA COSA MENO SIGNIFICATIVA, SERVE SOLO PER DIRCI CHI CI STA OFFRENDO IL PRODOTTO, MOLTO PIÙ IMPORTANTE CAPIRE IL TIPO DI PRODOTTO CHE VIENE DENOMINATO IN QUEL MODO.

2.
LA DATA DI SCADENZA
È IMPORTANTE PER DIRCI IL GRADO DI FRESCHEZZA, MA ATTENZIONE NON È SEMPRE LEGATA ALLA DURATA REALE DEL PRODOTTO. MOLTO PIÙ IMPORTANTE È LA DATA DI PRODUZIONE. IN MOLTI CASI SI ALLUNGA LA VITA DI UN PRODOTTO CON PROCEDIMENTI INDUSTRIALI A SCAPITO DELLA QUALITÀ..

3.
IL LUOGO E IL NOME DEL PRODUTTORE
SPESSO INDICATI CON SIGLE COMPLICATISSIME, O CON SISTEMI DI ETICHETTATURA COMPLESSI, QUASI ILLEGGIBILI. QUESTO DATO È FONDAMENTALE PERCHÉ LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO IN REALTÀ (ESEMPIO PAESI EXTRAEUROPEI) PUÒ CAMBIARE MOLTISSIMO, IL SCEGLIERE PRODOTTI CON ETICHETTE CHE ESPLICITINO IN MODO CHIARO QUESTO DATO È UNA GARANZIA DI GENUINITÀ.

4.
IL CONTENUTO IN ELEMENTI NUTRITIVI
È UN DATO SPESSO TANTO INUTILE QUANTO ILLUSORIO, LEGATO SPESSO SOLO A STRATEGIE COMMERCIALI. IN GENERE INFATTI VENGONO RIPORTATI I LIMITI IMPOSTI DALLA LEGGE SOLO ESPRESSI IN MODO DIVERSO, NEI RARI CASI IN CUI I DATI SIANO NOTEVOLMENTE DIVERSI, IN SENSO MIGLIORATIVO, POSSONO INDICARE UNA QUALITÀ NOTEVOLE DEL PRODOTTO.

5.
IL CONTENUTO IN CONTAMINANTI
È UN DATO MOLTO RARAMENTE PRESENTE, INFATTI È FRUTTO DI CONTROLLI MOLTO COSTOSI, QUESTO DATO SE PRESENTE È UNA GARANZIA ASSOLUTA DI SANITÀ.

6.
INDICAZIONE DEL METODO DI PRODUZIONE
COME LOTTA INTEGRATA, BIOLOGICO O ALTRI DICONO SOLO IL RISPETTO DI NORME, DISCIPLINARI, E DI UNA LEGISLAZIONE DI RIFERIMENTO, NON SONO GARANZIA DI QUALITÀ.

7.
ELENCO DEGLI INGREDIENTI
PUR ESSENDO IMPORTANTI SONO SPESSO LEGATI ALLA NORMATIVA VIGENTE, DICONO BEN POCO DELLE CARATTERISTICHE REALI DEL PRODOTTO. TUTTAVIA È IMPORTANTE RICORDARE CHE SONO SEMPRE ELENCATI IN ORDINE DI QUANTITÀ PRESENTI, LA VALUTAZIONE VA FATTA TENENDO PRESENTE CHE I PRIMI INGREDIENTI SONO I PIÙ IMPORTANTI. I COLORANTI, I CONSERVANTI E GLI ADDITIVI POSSONO ESSERE INDICATI IN MODO DIVERSO, O CON DEI CODICI O CON IL LORO NOME CHIMICO, SONO EQUIVALENTI, IMPORTANTE PUÒ ESSERE INVECE L’INDICAZIONE DI ORIGINE NATURALE. TALUNE DICITURE, TIPO “AROMI”, POSSONO SOTTO INTENDERE GRANDI CARENZE DI QUALITÀ.

8.
DATI ANALITICI
SONO IMPORTANTI SE VANNO OLTRE I SEMPLICI VALORI DI LEGGE, SE INDICANO CHI HA FATTO L’ANALISI E QUANTO TEMPO PRIMA. PER UNA VALUTAZIONE ESATTA OCCORRE ESSERE MOLTO INFORMATI SIA SUI DATI DI RIFERIMENTO SIA SUI METODI ANALITICI, CIOÈ SPESSO SONO DATI SOLO PER ESPERTI.

9.
DICITURE SPECIALI
COME "SENZA CONSERVANTI" O "CON BASSO CONTENUTO DI…"O "RICCO DI…", O TANTE ALTRE DICITURE ACCESSORIE NON DANNO INFORMAZIONI REALI, SONO SOLO INFORMAZIONICOMMERCIALI PER INDIRIZZARE LE SCELTE DEL CONSUMATORE. BISOGNA SOLO RICORDARE CHE CI SONO ALCUNI TERMINI RISERVATI DI CUI LA LEGISLAZIONE LIMITA L’USO SOLO IN CASO DI DIFFERENZE EFFETTIVE DALLA MEDIA DEI PRODOTTI PRESENTI.

10.
IL CODICE A BARRE
NON è SOLO UN CODICE INTERNO, RISPONDE A REGOLE PRECISE, è DI DIFFICILE LETTURA MA PUò SPESSO AIUTARE AD INDIVIDUARE DELLE VERE E PROPRIE TRUFFE SUL PIANO COMMERCIALE, PROSSIMAMENTE ANCHE LA TRACCIABILITA’ DELLA FILIERA POTRA’ ESSERE ESPLICITATA CON QUESTO SISTEMA.

Questo è un elenco, certo non esaustivo, delle informazioni che possono essere presenti in etichetta, però dicono quanto sia importante leggere con attenzione e individuare le informazioni realmente importanti. L’etichetta è l’unico strumento di tutela dei consumatori, non dobbiamo dimenticarlo, certo non sempre è sufficiente, ma è uno strumento importante da non sottovalutare.

Tratto dall’archivio della rivista "CASA MIA – L’informazione del consumatore"